Mots-clefs

001_deux barques002 180 Tra due barche (1975)

La città esplode
nascondendo le mani nodose
nella distesa acquitrinosa
di gesti sommersi.

Il colore del giorno
rimbomba allibito
nel tuo corpo ansimante
nel tuo sorriso scintillante
e già le tue parole telefonate
ti allontanano da me
come un’eco.

Forse tu vorresti
arrestare il tempo
per non dovermi
salutare di nuovo
dopo questo strano
breve incontro
tra due barche.

002_venezia (2) 180Giovanni Merloni

TEXTE EN FRANÇAIS

Questa poesia è protetta da ©Copyright