Mots-clefs

001_fresque archiwatch

Foto di Giorgio Muratore, da Archiwatch

Cosa sei, cosa siamo

Cosa sei, cosa siamo
dietro i tuoi occhi di vetro
dietro la mia voce
di legno.

Cosa sei, cosa siamo
dietro questo corpo profumato,
dietro questa pelle rugiadosa.

002_casone archiwatch

Roma, piazza Verbano, foto di Giorgio Muratore, da Archiwatch

Cosa sei, cosa siamo
dietro questa carica di passione
che trascina,
violenta, le nostre mani.

Cosa sei, cosa siamo
dietro il film delle nostre voci
dietro il ritmo insensato
dei rumori
di questi corpi che si mescolano
di queste anime che si parlano.

003_casa-carpione

Foto di Giorgio Muratore, da Archiwatch

Cosa sei, cosa siamo
dietro le nostre mani sudate
i nostri vestiti spettinati
le nostre parole confuse
i nostri sospiri rivelatori
le nostre improvvise risate.

Cosa sei, cosa siamo
dietro questi urli alle stelle
dietro questa lotta impalpabile
dietro l’affannoso aggrapparsi
di due corpi sfuggenti.

004_ailanto-capitale

Foto di Giorgio Muratore, da Archiwatch

Cosa sei, cosa siamo
dietro al sapore di questa gioia
del tuo corpo nel mio
del mio corpo nel tuo
dietro al colore della noia
che ci aspetta al varco.

Cosa sei, cosa siamo
dietro questa telefonata
che ci fa gridare
dietro queste parole
che ci regalano
un’effimera gioia
un provvisorio mestiere
un indeciso dovere
una dura avventura.

Giovanni Merloni

Questa poesia è protetta dal ©Copyright.

TESTO IN FRANCESE