Mots-clefs

001_donnina 180

Il progetto di una poesia 

Il progetto di una poesia
nella fragile geografia
dei ricordi
delle attese
dei gesti nascosti
si stende come una lingua
di carta
tra le vesti
e le maschere
di un amore in disuso
fino a che la rabbia
di sentirci vitali
dischiude le pareti calde
della sacra reliquia.

Dal fondo di una cripta
di cipolle e vino
il mio grido è arrivato
oltre la botola d’erba
a lambire il tuo vestito
nel grembo bianco
di fiori ricamati
e ci siamo messi
a rotolare
nell’infinita spirale
di una chiocciola di pergamena
trasparente.

002_donnina part 180

Tu mi rendi consapevole
della mia nascita
dei miei primi passi
della mia curva timidezza
di scolaro.

Tu mi accogli
in un disegno più vasto
più ricco
con qualche spreco
con qualche colore in più.

Tu mi regali
la certezza
che la vita
ci appartiene.

003_photo part

Giovanni Merloni

TEXTE EN FRANÇAIS

Questa poesia è protetta da ©Copyright