Mots-clefs

001_je ne suis pas seul 001 180
Non sono più solo

Sorridendo
hai aperto la scatola del mio petto
come un libro senza copertina
senza pagine né titolo.

Serrando le labbra
hai tolto il ciarpame
dei microfilm, dei nastri di parole
il serpente di gomma
di un assedio cieco, a tentoni,
ai sotterranei della vita.

Chiudendo gli occhi
hai gettato via
gli occhi blu e viola
di una sirena decomposta
che ancora vomitavano
gesti convulsi
parole telefonate
carezze spezzate.

Di nuovo sorridendo
hai cancellato
i sentieri del labirinto
invitandomi
nel tuo liquido abbraccio
steso al sole.

Con un gesto invisibile
hai ridato ai miei passi
la foga rabbiosa
di un ritmo deciso
hai restituito alla mia bocca
la voce saltellante
di una lenta speranza.

002_je ne suis pas seul aph 002 180

Sorridendo,
stringendo i denti
rinunciando a fuggire
resistendo
a occhi chiusi
a occhi aperti
tu mi hai sciolto
liberando i miei gesti
dai grovigli insulsi
dalle trappole
dalle grucce
di una vita passata
a nascondere i sogni
a coprire di ombra
la mia spasmodica voglia
di luce.

Non sono più solo.

Giovanni Merloni

Questa poesia è protetta dal ©Copyright.

TESTO IN FRANCESE