Mots-clefs

001_Parigi 1988 180

Cielo separato (1966)

Cielo tranquillo tra le ringhiere
separato impercettibillmente
come te da me.

Sono solo e mi addolora
saper che niente più posseggo.

Cielo disperato tra le fronde
separato dolorosamente
come te da me.

Sfiorandoti con una parola
ho distrutto ogni verità.

Cielo inerte tra i tetti
separato malinconicamente
come te da me.

Ho ucciso la conservazione
la stupida banalità degli istinti.

Cielo morente tra le case
separato violentemente
come te da me.

Sono uscito scalzo nella via
per gridare il tuo nome.

Cielo resuscitato tra le mani
ritornato impercettibillmente
come me da te.

002_Parigi 1988 180

Giovanni Merloni

écrit ou proposé par : Giovanni Merloni. Première et Dernière modification 14 juin 2014

TEXTE EN FRANÇAIS

CE BLOG EST SOUS LICENCE CREATIVE COMMONS

Licence Creative Commons

Ce(tte) œuvre est mise à disposition selon les termes de la Licence Creative Commons Attribution – Pas d’Utilisation Commerciale – Pas de Modification 3.0 non transposé.