Mots-clefs

001_des bandes 180

Strisce leggerissime

Strisce leggerissime
di nuvole
vanno col vento a seppellire
il promontorio
le creste dure di roccia.

Si fa più vago il riflesso
nella caletta
e si fanno più scure le ombre
dai contorni solenni.

Tu fuggi
e traversi la pineta
i sentieri di aghi pungenti.

002_pineta toscana 180 antique

Ti immergi nel buio.
La notte è scesa
sull’orizzonte
coprendo l’ultimo sguardo di intesa
salutando i monti
per primi
e ora ci assilla.

Contro il cielo
le statue immobili da secoli
su scale di marmo,
i bianchi sandali di Minerva
le frecce lucenti di Diana.

003_vernazza 180

Contro il cielo
le braccia distese
che non sanno afferrare.

Contro il cielo
i tuoi capelli
il tuo silenzioso sorriso.

Giovanni Merloni

TEXTE EN FRANÇAIS

Questa poesia è protetta da ©Copyright