Mots-clefs

l'eterno femminino 740

Mi racconti i tuoi ricordi

Mi racconti i tuoi ricordi
e mi si disegna un confuso contorno di case
di roccia e di vie strettissime tagliate dentro.
Un uomo che somiglia alla mia gelosia
dal volto impreciso abbronzato di sale
cammina corre sparisce in un porto lontano.
e tu sei fatta di schiuma di mare come quel porto.

Somiglia quell’uomo alla mia solitudine
parole appena sussurrate gli apriranno un sorriso.
Quel porto una mattina si aprirà al sole
e vedendoti arrivare si colorerà di barche
tu scenderai e salirai quella terra:
io sarò dentro al buio, un tuo sogno lontano.

002_freccetta-001-180

Giovanni Merloni

Questa poesia è protetta da ©Copyright