Mots-clefs

129_periferia 180

Lo straniero

Se qualcuno ti domanda:
Ehi, sai dirmi la strada ?
ti guardi le unghie
e i polpastrelli
giri sui tacchi, te ne vai

e il collo della camicia
ti preme sulla nuca
lo sguardo dello straniero ti accoppa

mentre una luce si spegne
un’altra si accende
una sigaretta muore in un riflesso di neon

e una costola duole appena
e una morte precoce ti duole appena.

Che ti succede ?
è per quel fazzoletto celeste
fermo lì davanti
che chiude un sorriso
in fondo alla fissità della noia
che ti sei inventato una dimensione
solitaria, egoista, assassina ?

129_doria_ruotata Iphoto 180via Andrea Doria, Roma. Fotomontaggio di Paolo Merloni

È per sentirti sicuro
della sua compagnia
che ti dimentichi
di essere solo, emarginato, confuso
disorientato
con le tue gambe insulse
affidate al caso ?

Giovanni Merloni

Questa poesia è protetta da ©Copyright