Mots-clefs

donna nuova alto_basso_seppia-180

Sprofondiamoci

Sprofondiamoci
nell’incomprensione
o se vuoi colmiamo i calici
di velenoso oblio
anneghiamo insieme
nella saliva nel vino
nell’avventura di un record
senza più respirare
senza più meditare
senza più accudire
il fragile corpo.

Sprofondiamoci
nelle tarme di vecchi vestiti
arrivati nell’armadio per sbaglio.

Smettiamo di capire
e capiremo
accettiamo la possibilità
di accorgerci
che è stato tutto un equivoco.

Capiremo
nell’incomprensione
nella finzione
nel teatro imbarazzato
di una sfida.

Giovanni Merloni

Questa poesia è protetta da ©Copyright