Mots-clefs

mathieu001 180

A che serve?

A che serve vivere
ansiosi o malinconici
entusiasti o smagati
rigidi o disposti?

A che serve continuare a sbagliare
mescolando bisogni e desideri
materia e mito
terra fangosa e cielo?

Viviamo perché tendiamo verso fuori
verso altri, soli come noi
verso terre distese, da emigranti.

Voliamo sicuri, fino a quando
giunge lo sgomento
lo sgomento dell’incapacità
della certezza di non bastare
di non poter dare
senza prima avere preso
molto di più.

Ecco perché, come fagotti nella lana
avventurosi e disperati
comprimiamo quasi sempre
le nostre cose migliori
le nostre strade meno confessate
le più oneste.

Ecco perché non ci stacchiamo
mai dalla terra
anche se non siamo mai
nella nostra tana.
Non sappiamo volare
ma restiamo sempre sospesi
consumati
da un pensiero doloroso :
a che serve?
a che serve?
a che serve?

Giovanni Merloni

TEXTE EN FRANÇAIS

Questa poesia è protetta da ©Copyright